L’autoguarigione

bb9f9777

L’autoguarigione

“L’organismo umano concentra tutte le sue facoltà per il mantenimento di uno stato di omeostasi (Stabilità, per estensione, benessere), tenendo a bada eccitanti e stimolanti esogeni (freddo, caldo, nutrizione, ecc.). Gli aspetti emotivi sono rielaborati e qualora superassero la nostra capacità di rielaborazione, si svilupperebbero malattie e disturbi dei meccanismi fisiologici quali segnali di sovraccarico. L’attività adattogena dei funghi medicinali ci viene incontro. La loro azione riequilibrante e regolatrice assiste il nostro corpo e lo aiuta ad adattarsi meglio a situazioni generatrici di stress riequilibrando funzioni fisiologiche complesse. L’azione del fungo medicinale Reishi sul sistema nervoso è un ottimo esempio di tutto ciò: la sera concilia il sonno e agisce calmando, di giorno aumenta le performances. L’organismo è messo in condizione di reagire in funzione delle diverse condizioni ambientali.

L’azione regolatrice sul sistema immunitario della polvere del fungo intero è esemplare. Lo stesso fungo può regolare in egual misura il sistema immunitario ipoattivo, predisposto ad infezioni frequenti, e il sistema immunitario iperattivo, predisposto a reazioni allergiche, infiammatorie o autoimmuni. Molte malattie croniche possono quindi essere trattate a partire dalle cause, poiché il corpo umano ritorna in controllo dei processi fisiologici e comincia a ripararsi .

L’azione adattogena dei funghi medicinali sostiene, dunque, l’autoguarigione.”

Franz Schmaus, fondatore di Myko-Troph, Istituto di Nutrizione e Micoterapia di Limeshain-Rommelhausen, Germania.

No Comments

Post A Comment